Certificare il Sistema di gestione della Qualità secondo la Iso 9001:2015

Per un’azienda la sfida maggiore è quella di sopravvivere alle continue e repentine mutazioni del mercato, e per fare questo deve dotarsi di una struttura efficiente e flessibile, orientata alla riduzione degli sprechi, all’ottimizzazione delle risorse e alla riduzione degli sprechi, in una parola sola : introdurre il Sistema di gestione della Qualità secondo la norma Iso 9001:2015.

Un sistema che apporta benefici tangibili e di grande importanza che fanno il paio con i certificazione di Qualità Iso 9001:2015 costi bassi che solo in apparenza potrebbero sembrare esosi, ma che in realtà sottendono migliorie come la possibilità di accedere ai finaziamenti pubblici, a bandi di gara con restrizioni e sovvenzioni da parte di banche e investitori anche internazionali.

Ecco che certificare non significa solo garantire il corretto funzionamento di un Sistema implementato in azienda, ma vieppiù rappresenta una garanzia assoluta di efficienza e di modernità, oltre che il miglior biglietto da visita per chiunque intende entrare in mercati nuovi o in settori concorrenziali. Bisogna ricordare che rispetto alla precedente versione del 2008, la nuova versione della Iso 9001 prevede miglioramenti e novità importanti, da tenere sempre presente e considerare in fase di progettazione del Sistema Qualità.

LA CERTIFICAZIONE ISO 9001

Prima di avviare la fase certificativa è ovviamente necessario ottenere il Sistema di gestione della Qualità in azienda, e per fare ciò è fortemente consigliato rivolgersi ad uno o più consulenti qualificati. Il consulente ha l’obiettivo di verificare le condizioni esistenti in azienda e progettare quindi il Sistema da implementare ed eventuali interazioni con altri già esistenti (si pensi al Sistema della Sicurezza sul Lavoro o quello Ambientale).

Una volta pronti si attenderanno le visite ispettive dei tecnici inviati dall’Organismo di Certificazione (ODG) selezionato per le verifiche. Quando queste avranno esito positivo si otterrà il Certificato di Qualità Iso 9001:2015.

CERTIFICARE LA QUALITA’ I COSTI

Da quanto sopra esposto si è in grado di ricavare importanti informazioni circa le principali voci di costo che vanno ad influire sulla spesa finale da sopportare per certificare un sistema gestionale.

Sapendo bene che una quantificazione degli stessi è impossibile in virtù del fatto che vi sono troppi elementi che vanno ad influenzare il valore stesso: geolocalizzazione degli impianti, livello di obsolescenza degli stessi, numero di impiegati e dipendenti in azienda, settore merceologico di riferimento, e altri ancora.Ma quali sono i costi da sostenere?

Quelli su menzionati sono solo alcuni dei fatotri in grado di influenzare le tariffe e i costi della certificazione iso 9001 online. Un altro elemento di interesse è dato dal fatto ormai conclamato che certificare online conviene sempre, sia dal punto di vista delle tariffe più basse e competitive, sia dal punto di vista della tempistica, molto più veloce e dinamica rispetto ad aziende vecchio modello.

Sarà difatti sufficiente avviare il PC e digitare nel proprio browser parole chiavi necessarie per ottenere un lungo elenco sia di consulenti online che di organismi di certificazione dai quali sarà possibile chiedere ed ottenere preventivi ritagliati su misura. Quello dei preventivi è l’unico modo di conoscere e quantificare in modo preciso le tariffe ed i costi da sopportare per certificare il SGQ.

RISPARMIARE ONLINE

E questo vale sia nella scelta del consulente a cui affidarsi, sia nella selezione dell’ente certificativo che dovrà poi rilasciare il certificato online valido. Oggi è possibile risparmiare soldi, tempo e risorse grazie alle nuove tecnologie, ma anche ad un mercato sempre più aperto e quindi concorrenziale, che consente ad enti europei di poter intervenire sul mercato italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *